Agordo

'Bomba d'acqua' in Cadore, esce torrente

Una 'bomba d'acqua' ha investito la zona di Pieve di Cadore causando l'esondazione di un piccolo torrente, l'Orsina, con fango a ghiaia che hanno invaso la strada di collegamento tra il paese e Calalzo. Nessuna persona è rimasta coinvolta. Gli uomini della forestale, della Protezione civile e dei vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti e hanno già sgomberato tronchi e detriti che si la forza dell'acqua aveva accumulato sotto il ponte che unisce le due località. La strada dovrebbe essere riaperta a breve. Per la pedemontana veneta e tutta l'area bellunese, dove dal pomeriggio piove intensamente, la Protezione Civile aveva già diramato il codice di allerta gialla. "La situazione è monitorata dal comune di Calalzo - dice l'assessore veneto alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin - Ho sentito il sindaco di Pieve, assicurando la massima collaborazione. La strada sarà riaperta tra pochissimo".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie